Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mercatone Uno al rilancio: aprono subito cinque negozi e nel 2016 altri cinque

 

</span></figure></a> Un negozio Mercatone Uno
Un negozio Mercatone Uno

Riparte Mercatone Uno? A sentire i tre commissari sì. Oggi i commissari straordinari (Stefano Coen, Ermanno Sgaravato e Vincenzo Tassinari) nel corso dell’incontro al ministero dello Sviluppo economico hanno tracciato le linee guida del Programma, depositato lo scorso 5 ottobre 2015 e in attesa di autorizzazione ministeriale: il piano industriale prevede il recupero dell’equilibrio economico di Mercatone Uno e la dismissione entro il 2016.

Il mercato italiano dell’arredamento ha smesso di calare però i segnali di ripresa sono deboli. Mercatone Uno aveva accumulato, prima di entrare nella procedura del concordato preventivo (che blocca anche le esecuzioni dei creditori), una situazione finanziaria pesante: almeno 500 milioni. Inoltre i 3mila dipendenti hanno ottenuto la cassa integrazione dallo scorso 7 aprile.

In dettaglio, le riaperture: entro la prima metà del prossimo mese di novembre torneranno operativi i punti vendita di Roma, Carrè (Vicenza), Pombia (Novara), Tavernerio (Como) e Bertinoro (Forlì); nel corso del 2016 sono previste cinque ulteriori riaperture con l’obiettivo di raggiungere 300mila mq di aree di vendita su 60 punti vendita nelle principale aree metropolitane italiane, fra cui Roma, Milano, Firenze, Torino, Bologna, Bari, Napoli, Catania; è stato confermato l’interesse all’acquisizione del gruppo dell’arredamento da parte di “importanti investitori, anche internazionali” recita il comunicato.