Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lunedì Milano deciderà dove installare il campo di basket donato da Coca-Cola

Lunedì 30 novembre sapremo in quale quartiere di Milano verrà montato il padiglione di Coca-Cola servito per i sei mesi dell’Esposizione universale di Milano e ora trasformato in un campo di basket. La struttura verrà donata al Comune di Milano che sceglierà se installarlo nei quartieri di Famagosta, Adriano o Lodi-Corvetto.

</span></figure></a> Il Padiglione Coca-Cola di Expo 2015 da trasformare in un campo di baskey
Il Padiglione Coca-Cola di Expo 2015 da trasformare in un campo di baskey

«Deciderà il Comune di Milano – spiega Vittorio Cino, responsabile dei rapporti istituzionali di Coca-Cola Company Italia – in questi giorni si stanno ultimando i carotaggi e il 30 novembre si saprà la destinazione precisa. Da gennaio dovrebbero iniziare i lavori di rimontaggio nell’area individuata dal Comune. Vorremmo poter inaugurare la nuova struttura nella tarda primavera 2016». Sarebbe simbolico poterlo fare il prossimo 1° maggio: il primo anniversario dell’apertura di Expo Milano 2015.

Coca-Cola e Polisportiva

In realtà la società pensa anche una collaborazione successiva alla donazione del campo di basket. «Cercheremo di individuare – aggiunge Cino – associazioni locali o polisportive, con il supporto di The Coca-Cola Foundation, per avviare una collaborazione che garantisca un utilizzo continuativo della struttura».
L’investimento per il Padiglione Expo è stato superiore alle aspettative. I 13 milioni (comunque distanti dai 70 milioni di dollari di Shanghai 2010) comprendono la realizzazione del Padiglione, l’attivazione dello stesso durante i 6 mesi di Expo, la sponsorizzazione (Coca-Cola è stata uno degli official partner di Expo) e la partnership con Bike Mi: la società di Atlanta ha sostenuto il progetto con 2mila biciclette, utilizzate da oltre 750mila utenti nei sei mesi di Expo.