Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Amarone, Franciacorta e Parmigiano reggiano garantiscono il finanziamento

</span></figure></a> Il Parmigiano reggiano in stagionatura
Il Parmigiano reggiano in stagionatura

Dopo il vino arriva il parmigiano Reggiano. La settimana scorsa l’azienda vitivinicola veronese SalvaTerra ha comunicato di aver ottenuto un finanziamento di 9 milioni da un pool di banche con privilegio sulle botti di Amarone in cantina. Ora anche il Consorzio Franciacorta si accinge a replicare lo stesso meccanismo, probabilmente entro l’anno in corso.

Mini bond nel formaggio

Oggi la garanzia di un mini-bond sono le forme di Parmigiano reggiano. Nel Modenese la cooperativa 4 Madonne caseificio dell’Emilia, produttrice di 75mila forme all’anno, ha emesso un bond con scadenza nel gennaio 2022 e con garanzia del formaggio in stagionatura. La cedola fissa annua è del 5%. Proprio per questo suo valore elevato è destinata unicamente agli investitori professionali. Le forme conservate nelle sedi della cooperativa hanno un valore del 120% del titolo emesso.