Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Media World (quasi) fuori dalla crisi: 2015 con più ricavi e spunta l’utile operativo

</span></figure></a> Un punto vendita Media World
Un punto vendita Media World

Media World mette un piede fuori dalla crisi. Il nuovo amministratore delegato Joachim Rosges sta guidando l’azienda fuori dal tunnel.

Mediamarket spa (che controlla Media World) ha chiuso il bilancio 2015, al 30 settembre, con una crescita del valore della produzione del 2,3% a 2,35 miliardi; l’utile operativo è passato da -8,7 milioni a +9,2 milioni, con una perdita di 2 milioni, molto meno dei 13,3 dell’esercizio precedente. Il rosso è imputabile ai costi per la chiusura di 7 negozi e a quelli straordinari del personale. Questi ultimi sono aumentati di 15 milioni a 230,1 milioni.

Il leader della distribuzione, ancora in fase di rilancio, sta potenziando l’offerta di linee di prodotto a marchio proprio. Pare con buoni risultati. L’anno scorso ha investito 13,3 milioni per l’ammodernamento dei punti vendita e 6 milioni per software e costi di impianto.

Tutti i retailer, Media World compresa, patiscono la guerra delle promozioni che sostiene i volumi ma divora i margini commerciali.  Inoltre la crescita dell’e-commerce con player in crescita e spostamento dei mix di vendita verso elettrodomestici, grandi e piccoli, finisce coll’incidere ancora di più sulla

</span></figure></a> Joachim Rosges
Joachim Rosges

redditività. Per il 2016 l’azienda si attende un consolidamento del fatturato grazie ai nuovi investimenti in programma, pur nell’ambito di una forte pressione competitiva che avrà un impatto sui margini commerciali.

Negli ultimi 5 anni il settore del retail è stato investito da un violento processo di concentrazione delle vendite, con molte insegne estere e nazionali che hanno deciso, sostanzialmente, di lasciare. Il  processo di ridimensionamento ha investito anche Media World che, attraverso esodi incentivati, ha visto uscire 500 persone (soggetti equivalenti full time) su 6mila addetti complessivi.

  • Echipuodirlo |

    Spero sia vero perché dai negozi si evince tutt’altro che una ripresa

  Post Precedente
Post Successivo