Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
VéGé9

La campagna acquisti di VéGé: nel 2015 raddoppia la quota di mercato

La lunga campagna acquisti del Gruppo Végé produce frutti per il secondo anno consecutivo: il bilancio 2015 è chiuso con una crescita a doppia cifra dei ricavi.

Il fatturato ha segnato un incremento del 14,3% nei ricavi di gruppo a rete corrente, passando da 2,9 miliardi a a 3,31.

La stima 2016 dell’azienda è di superare i 5,5 miliardi grazie anche all’ingresso annunciato nella scuderia di altri gruppi: Supermercati Tosano Cerea, Bava, Asta, F.lli Arena, Multicedi, Dolcitalia-Svive e Convì-Geda.

Quota doppia
Il raddoppio della quota di mercato del gruppo guidato dall’ad Giorgio Santambrogio trova conferma nelle rilevazioni Nielsen, secondo cui, nell’arco degli ultimi 12 mesi, la quota di VéGé è balzata da 1,6% a 3,4%. VéGé si distingue nella Do, insieme a Selex (che ha 10 miliardi di fatturato), come una delle catene più reattive a un trend di mercato che certo nel 2016 non è ancora brillante: +0,5% a valore e +0.4% a volume nei primi 5 mesi dell’anno secondo Iri.

Mastromartino: tra i più dinamici
“Parlare di semplice soddisfazione dinanzi ai risultati di bilancio è riduttivo perché abbiamo superato un esame impegnativo: confermarci tra le organizzazioni italiane a maggiore tasso di crescita  – commenta il presidente Nicola Mastromartino.  Sapevamo di aver gettato solide fondamenta per sostenere una costante espansione ma, come sempre, la differenza è stata fatta dalla qualità e dalla competenza degli imprenditori e manager che lavorano con noi. Continueremo in questo percorso di crescita e innovazione per rafforzare l’attenzione e la relazione con i nostri clienti che ci hanno premiato e continuano a farlo.”