Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Gorgonzola

Il Gorgonzola di Igor corre sui mercati internazionali

 

Continua la corsa del formaggio Gorgonzola sui mercati esteri. E Igor ne è l’apripista.

Sui mercati internazionali l’azienda novarese di Cameri ha registrato, nel primo semestre dell’anno, un balzo delle vendite di circa il 10% mentre in Italia il progresso è stato del +1,3% sull’analogo periodo 2015 (che registrava un – 4%, quindi nel biennio il delta positivo è di + 5,30%).

Oggi il volume dell’attività di Igor  ha raggiunto il 45% della quota del mercato mondiale, con il 52% del prodotto esportato (di cui il 24% nei paesi extra Ue) e con 2 milioni di forme prodotte nel 2015 (+ 4,55% di incremento nei primi sei mesi del 2016).
Igor è controllata dalla famiglia Leonardi, con Fabio amministratore delegato.

“Abbiamo da sempre creduto nelle potenzialità del nostro prodotto, nella qualità del prodotto e delle materie prime”  commenta Paolo Leonardi, export manager dell’azienda, cugino dei titolari.

Dal 1996 l’azienda ha trasferito la sede in uno stabilimento a Cameri, dotato di tecnologie all’avanguardia per la produzione, la stagionatura e il confezionamento del Gorgonzola. Negli ultimi anni sono stati realizzati quattro ampliamenti che hanno interessato i diversi reparti produttivi. Inoltre, sono stati acquisiti tre storici caseifici artigianali: Ballarini, Clin e Pal. Nel maggio 2015 è stato avviato il quinto ampliamento: un investimento importante, che porterà a 50mila mq lo spazio dedicato alle diverse fasi di produzione del Gorgonzola.

Nell’offerta di Igor, c’è anche il Gorgonzola senza glutine e senza lattosio (0,01g/100g). Inoltre nel caseificio Pal, localizzato in Valsesia, viene prodotto un Gorgonzola no Ogm grazie all’utilizzo di latte fresco proveniente da dieci aziende agricole dell’alta provincia di Novara, due delle quali nel Parco del Fiume Ticino.

A breve l’azienda riceverà la certificazione Halal.