Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
La promozione di Media World: con uno scontrino di 700 euro in regalo una Tvl Lcd Shard 32 pollici

Media World licenzia quattro top manager con una sola mossa

La mannaia sui manager di Mediamarket Italia.

Brutto finale d’anno per l’azienda guidata da Joachim Rosges: tagliati in un sol colpo l’amministratore delegato e direttore finanziario, il direttore degli affari legali, il direttore degli affari generali e il direttore della comunicazione, quest’ultimo nella persona di Marco Orlandi, manager storico della catena commerciale Media World sin dai tempi di Pierluigi Bernasconi.

Perchè? Cosa si addebita ai manager? L’azienda rifiuta qualsiasi contatto. Ma anche l’ex capo della comunicazione rifiuta ogni contatto con l’esterno.

Mediamarket spa (che controlla Media World) ha chiuso il bilancio 2015, al 30 settembre, con una crescita del valore della produzione del 2,3% a 2,35 miliardi; l’utile operativo è passato da -8,7 milioni a +9,2 milioni, con una perdita di 2 milioni, molto meno dei 13,3 dell’esercizio precedente. Il rosso è imputabile ai costi per la chiusura di 7 negozi e a quelli straordinari del personale. Questi ultimi sono aumentati di 15 milioni a 230,1 milioni.
I dati del 2016 non sono ancora stati diffusi.

Insomma, si conferma la fase difficile della catena leader (e non è la sola) e non certo un buon Natale per i manager messi alla porta.

Proprio in questi giorni Media World ha inaugurato il nuovo negozio di Foggia (2.200 mq), all’interno del centro commerciale GrandApulia: il quinto della regione e il numero 113 in Italia.