Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Giovanni Ferrero, Mr Nutella

Ferrero rivoluziona la governance: Giovanni Ferrero presidente e Civiletti ceo

Una struttura più articolata e un’organizzazione mirata. Ferrero cambia pelle, meno accentramento padronale e più gestione manageriale. Almeno questa sembra dalle prime notizie dell’azienda.
Il colosso italiano del dolciario ha deciso di adottare un nuovo modello di governance per rafforzare la propria capacità competitiva sui mercati mondiali del cioccolato. Giovanni Ferrero (nella foto), ceo del gruppo di Alba, assumerà il ruolo di executive chairman a partire dal 1 settembre 2017. Come tale, guiderà la società concentrandosi sullo sviluppo di strategie, indirizzi di business e innovazione di lungo termine.
Il nuovo ceo è Lapo Civiletti, in carica a partire dall’1 settembre 2017. In concreto bisognerà vedere quali saranno le deleghe del presidente esecutivo e quelle del ceo.

A diretto riporto dell’executive chairman  Civiletti, Briano Olivares head of strategic R&D, Aldo Uva resposanbile dell’innovazione, Marco Borghesi, coordinatore delle strategie.
Nel 2016 il gruppo Ferrero ha realizzato ricavi consolidati per 10,3 miliardi e un utile di 793 milioni. Dispone di 22 stabilimenti nel mondo.