Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
unieuro6

Unieuro a Piazza Affari, al debutto guadagna il 2,5%

All’esordio a Piazza Affari Unieuro guadagna il 2,5% rispetto al prezzo di collocamento di 11 euro. Il titolo, dopo un’accoglienza piuttosto fredda da parte del mercato, accelera e
chiude bene. Se il consolidamento del titolo dovesse continuare avrebbe torto chi l’ha snobbato in fase di Ipo. Ma il mestiere di retailer in Italia è molto difficile e i risultati si ottengono sul campo, lottando giorno per giorno.

La catena dell’elettronica è la prima matricola del 2017 ed ha piazzato agli investitori istituzionali 70 dei 220 milioni di euro di capitalizzazione, con un flottante pari 31,81%, destinato a salire al 35%, come richiesto per il segmento Star, di cui è la 71esima società quotata.

Con una rete di 457 punti vendita, di cui 180 negozi diretti, Unieuro ha ricavi che nell’ultimo esercizio completo, a fine febbraio 2016, superavano 1,5 miliardi. Nei primi nove mesi dell’esercizio chiuso al 28 febbraio, cioè al 30 novembre scorso, i ricavi sono stati di 1,198 miliardi, con un utile netto rettificato di 18,4 milioni rispetto al dato contabile di 929mila euro.
La distribuzione dei dividendi (per gli anni successivi a quello in corso) sarà pari ad almeno il 50% dell’utile rettificato. Il dato contabile sconta infatti fattori straordinari, che si esauriranno nell’arco di tre anni, quando utili contabili e rettificati si equivaranno.