Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Sandro Boscaini, Mister Amarone

Federvini rafforza la struttura, sigla intesa con Assoenologi e attacca su Ocm

Una marcia in più per Federvini. L’associazione dei produttori vino, liquori e aceti ha deciso un programma di rafforzamento della struttura al fine di rafforzare i servizi ad alto valore aggiunto. Questo è ad esempio il senso dell’accordo con Assoenologi che va nella direzione della sostenibilità, della ricerca e dell’indagine analitica. Tre punti qualificanti per la creazione di valore al di là delle qualità organolettiche del prodotto.

“Oggi il tema della sostenibilità – spiega il presidente Sandro Boscaini (nella foto) – è sicuramente un punto di non ritorno per le imprese. La sfida è produrre attraverso un impiego consapevole delle risorse energetiche e dell’acqua, limitando l’impatto ambientale pur continuando ad essere sostenibili economicamente”.

Promozione stop
Sul tema dei fondi Ocm promozione, Federvini picchia duro: “La scarsa chiarezza in fase di produzione e applicazione delle norme – dicono in via Mentana – sta producendo delle mostruosità che invocano soluzioni immediate. L’atteggiamento inerte del ministero sul tema dei fondi per la promozione è fuori di ogni comprensione, poiché lascia le imprese italiane prive di un sostegno finanziario che i competitor di altri paesi stanno invece utilizzando ormai da mesi”.