Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
deste

Ferrero e la strada in salita dell’innovazione: via a una raffica di nuovi prodotti

Ferrero oltre la soglia dei dieci miliardi di fatturato. E cresce soprattutto nei nuovi mercati, dove Nutella, Rocher, Kinder, Tic Tac erano sconosciuti. Tutti prodotti che oramai vantano in Europa “un’anzianità di servizio” ragguardevole: dai 53 anni di Nutella ai 48 di Tic Tac, dai 45 di Kinder ai 35 di Rocher. Prodotti concepiti dal genio di Michele Ferrero. La sfida ora è trovare altri prodotti che abbiano il successo eccezionale riscosso da quelli iconici della storia di Ferrero.

Ma cosa fa Ferrero per l’innovazione di prodotto? Se n’è parlato a margine dell’evento Linkontro di Nielsen in Sardegna.

Ferrero è agile nell’innovazione? “Parlano i fatti – ha risposto Alessandro D’Est (nella foto), ad di Ferrero Commerciale Italia-. Due anni fa abbiamo lanciato con grande successo Nutella B-ready, l’anno scorso Estathé Ice oltre che Estathé Zero, due settimane fa Tic Tac Gum e a settembre sarà il turno di un biscotto (Nutella Biscuits ndr)”.

Secondo la filosofia di D’Este “se la domanda del consumatore tende ad individualizzarsi, noi la seguiamo offrendo 7 milioni di vasetti numerati di Nutella, ognuno decorato con una grafica unica».

Le aziende tendono a snellire l’organizzazione e tagliare i costi: perchè Ferrero Italia l’ha invece divisa per quattro? “Per monitorare meglio le performance delle varie divisioni – risponde D’Este -. Avete dubbi? Vedrete che nel biennio 2017/18 otterremo ottimi risultati”.