Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
dico

Catena commerciale Tuo-Dico in crisi: il 3 luglio incontro con i sindacati in Confcommercio

Forse la vicenda del gruppo commerciale Tuo-Dico si avvia verso un primo chiarimento: dopo i solleciti dei sindacati per un confronto sia al ministero dello Sviluppo economico sia alla proprietà, hanno ricevuto una comunicazione per un incontro,  il prossimo 3 luglio, con la società presso la sede romana di Confcommercio.
“Speravamo di essere convocati prima al ministero – osserva Giovanni Dalò, dipendente Tuo e rappresentante della Filcams – ma dovremo andare nella sede di Confcommercio. Intanto la situazione diventa sempre più pesante: sono 10 giorni che non riceviamo più forniture”.

A patire la carenza di merce è però larga parte dei 400 negozi di Tuo-Dico. E, se non si trova una soluzione, la situazione rischia di esplodere per i 6mila addetti.

L’arbitrato
Parallela alla vicenda commerciale è l’arbitrato presso la Cdc di Milano su un contenzioso da 58 milioni (ma forse anche oltre) con Coop Alleanza 3.0. Il contenzioso è conseguente a partite connesse allo scambio della catena Dico di Coop con negozi del gruppo Tuo.
Coop avrebbe, per questa transazione, affrontato un contenzioso tributario pagando 9 milioni di euro.

Nell’ultimo bilancio disponibile, il 2014, Dico spa registrava ricavi per 727 milioni (528 l’anno prima) e una perdita di 47  milioni (-33,7).  I debiti verso banche ammontavano a 160 milioni (116).