Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
tuodi

Catena discount Dico TuoDì in vendita: mandato a Rothschild e Cappelli

Si avvita la crisi della catena commerciale discount Dico TuoDì. Dopo un’altra maxi perdita di 40 milioni nell’esercizio 2015 e il fallimento della vendita di 80 negozi a un player di caratura internazionale, gli azionisti hanno dato mandato a Rothschild e all’avvocato Roberto Cappelli di cercare un acquirente per tutta l’azienda o per parte di essa. Ci sarebbero potenziali operatori interessati, ma di concreto non c’è nulla.

Sciopero di 4 ore
Intanto i sindacati hanno realizzato sabato 8 luglio uno sciopero di 4 ore.  L’allarme occupazione è per i 4 mila addetti dei 400 negozi della catena discount del gruppo Dico TuoDì, che fa capo alla famiglia Faranda, “coinvolti loro malgrado dalla pesante situazione debitoria in cui versa la proprietà presente in 16 regioni italiane”, recita una nota dei sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. La decisione segue l’esito negativo del negoziato con la direzione aziendale che si è presentata al confronto a mani vuote, senza alcun piano industriale, come aveva invece garantito in un precedente incontro.
Le tre sigle in un comunicato congiunto diramato sui luoghi di lavoro hanno stigmatizzato lo scenario prospettato dai vertici aziendali attraverso la vendita a “spezzatino” della rete vendita che complicherebbe ulteriormente la situazione occupazionale senza nessuna garanzia sulla prosecuzione dei rapporti di lavoro. Secondo i sindacati il ministero dello Sviluppo economico ha informalmente comunicato la disponibilità al confronto.

Debito choc
La situazione del gruppo commerciale è al limite della sostenibilità finanziaria.  Nel bilancio 2015 i sindaci scrivono che il debito bancario netto è di 197,8 milioni, di cui 193 scadente in 12 mesi. Il passivo corrente eccede l’attivo corrente per 365 milioni.
Dico TuoDì invece si sofferma sul possibile recupero di risorse da un contenzioso in arbitrato con Coop Alleanza 3.0. Il danno patito sarebbe di 300 milioni.

 

 

 

  • GIULIA |

    Roberto , penso che dove ci siano grandi giri di soldi ci sia sempre di mezzo la politica …di qualunque colore ….bleah che vomito..

  • Roberto |

    Monica…perché ste catene sono gestite da politici…

  • Rosario |

    Ormai è la fine

  • Monica |

    Debito bancario di 197!milioni?
    Come mai gli viene consentito di arrivare a queste cifre?

  Post Precedente
Post Successivo