Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Biologico

Il boom del biologico: in un anno +20% le superfici coltivate. Tredici milioni di consumatori

Il consumatore chiede ed è disposto a pagare molto di più per il  biologico. E questo è alla base del boom in Italia, con un incremento del 20% delle superfici coltivate e degli operatori.
Secondo le elaborazioni effettuate dal Sinab, le superfici coltivate con metodo biologico in Italia nel 2016 hanno raggiunto circa quota 1,8 milioni di ettari, rispetto agli 1,5 milioni del 2015. Solo nell’ultimo anno sono stati convertiti al biologico oltre 300mila ettari. Crescono anche gli operatori che salgono a 72.154 (+20,3%).
Sugli scaffali le vendite di prodotti bio cresce a due cifre nonostante la mancanza di sicurezza sul vero biologico: Ipsos lo stima in 4,5 miliardi. E i consumatori (una volta la settimana) sarebbero 13 milioni.
L’anno scorso in Italia le sole  vendite di vino biologico hanno realizzato un giro d’affari di 275 milioni, +34%.
.

Mappa regionale
La sostenibilità è sempre più una chiave strategica per il sistema agroalimentare italiano. Tra le colture con maggiore incremento ci sono gli ortaggi (+48,9%), cereali (+32,6%), vite (+23,8%) e olivo (+23,7%).
Per quanto riguarda la distribuzione regionale delle superfici biologiche, la maggiore estensione è registrata in Sicilia con 363.639 ettari, cui seguono la Puglia con 255.831 ettari e la Calabria con 204.428 ettari.

  • arthemis |

    dati da confrontare con il totale delle superfici coltivate, attorno a 13 milioni di ettari. Visto che il nostro paese è già in deficit di produzione, esistono stime di potenziale impatto dell’estensione del ‘bio’ (che in media ha rese inferiori per ettaro) sulla dipendenza dall’import?

  Post Precedente
Post Successivo