Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cobolligigli

Federdistribuzione riflette su obiettivi e governance. Deciderà in primavera

Federdistribuzione rivedrà  profondamente la natura della sua missione? L’associazione delle grandi catene commerciali, con il comunicato finale dell’ultima assemblea, sembra rimettere in discussione quanto fatto in questi anni, sin dalla fuoriuscita da Confcommercio, avvenuta nel dicembre del 2011. Molto attiva e combattiva sul fronte delle aperture anche nei giorni festivi,  Federdistribuzione, pur lavorandoci da un paio d’anni, non ha ancora firmato il primo contratto della categoria.

Federdistribuzione rappresenta grandi catene, del calibro di Carrefour Italia, Esselunga, Leroy Merlin, La Rinascente, Selex, VéGé, Coin, Zara Italia.

L’assemblea di Federdistribuzione ha approvato l’indicazione del comitato esecutivo di prorogare l’attuale presidenza di Giovanni Cobolli Gigli (nella foto) per un esercizio sociale fino all’approvazione del bilancio del 2017, con l’obiettivo, appunto, di permettere al comitato esecutivo stesso di rivedere obiettivi e governance di Federdistribuzione.
Cobolli Gigli ha accettato e ringraziato.