Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Lo Champagne

Champagne record: nel 2017 spesa di 5 miliardi, ma in Europa se ne beve meno

Volumi quasi inalterati ma crescita del valore. Il sogno di tutti i produttori. Ma la lettura dei dati sullo Champagne riserva una sorpresa:  francesi ed europei bevono meno Champagne ma americani e Paesi emergenti ne consumano sempre di più. E sono disposti a pagare sempre di più.

Nel 2017 sono state spedite 307,3 milioni di bottiglie di Champagne, con una crescita a volume modesta, lo 0,4%, ma con un balzo dell’export a valore del 3,5%. Alla fine il giro d’affari complessivo è di  4,9 miliardi, stando ai dati del Comité Champagne.

Francia che delusione
Il mercato francese è in contrazione del 2,5% con 153,7 milioni di bottiglie. “Un calo più forte del previsto causato da un dicembre deludente, ha commentato Maxime Toubart, co-presidente del Comité Champagne.

Le esportazioni, in crescita del 3,5%, raggiungono la quota del mercato francese con 153,6 milioni di bottiglie. I driver di crescita sono però nei mercati extra Ue (nel Vecchio continente in calo è dell’1,3% con 76,6 milioni di bottiglie). I Paesi terzi infatti superano quest’area e fanno segnare un aumento di quasi il 9% toccando la boa di 77 milioni di bottiglie.

Jean-Marie Barillère, presidente dell’Union des Maisons de Champagne, sottolinea che grazie alle esportazioni e alla valorizzazione delle sue cuvée, lo Champagne ha realizzato un giro d’affari record di 4,9 miliardi di euro.